Giovedì, 17 Maggio 2018 14:09

Convegno: Oltre trent’anni di presenza italiana in Antartide - Società Geografica Italiana, Roma 11 Giugno 2018 Featured

Convegno: Oltre trent’anni di presenza italiana in Antartide - Società Geografica Italiana, Roma 11 Giugno 2018

 

Oltre trent’anni di presenza italiana in Antartide - Società Geografica Italiana, Villa Celimontana, 11 Giugno 2018 Roma


L’idea di realizzare questa giornata nasce dall’esigenza di contribuire a rendere nota una rilevante attività che l’Italia ha condotto e tuttora persegue, in un ambito particolare come quello dell’Antartide, a partire dal 1985. La Sede della Società Geografica costituisce una location prestigiosa per l’evento oltre ad un ambito culturalmente molto affine alle ricerche antartiche.

L’impegno italiano in Antartide ha portato alla realizzazione di 2 stazioni scientifiche in Antartide, una sul Mare di Ross, Mario Zucchelli, e una, in collaborazione con la Francia, sul Plateau polare di Dome C, Concordia.

L’Italia svolge queste attività nell’abito del programma antartico nazionale, chiamato PNRA, e ha condotto un grandissimo numero di attività scientifiche in tutti i settori della Scienza antartica. Ha effettuato 32 spedizioni scientifiche, un gran numero di campagne oceanografiche negli oceani peri-antartici, field camps per attività geologico-geofisico, raccolta di meteoriti, perforazioni di sedimenti, perforazioni glaciali, traverse sui ghiacci polari, etc... Le tematiche scientifiche fondamentali che verranno presentate durante il Convegno dell’11 giugno, sono accorpabili in tre grandi aree: le scienze della vita (evoluzione, adattamento etc...), le scienze fisiche (atmosfera, ozono, spazio, etc...) e le scienze della Terra (storia geologica, geofisica marina, etc...).

A questi tre temi si aggiunge una parte multidisciplinare sulla contaminazione ambientale e una parte dedicata alle attività marine. Su quest'ultimo tema si inserisce ormai la grande novità della proclamazione dell'Area Marina Protetta del Mare di Ross da parte del CCAMLR (2016), che sarà un tema fondamentale per l'attività italiana dei prossimi anni in questo settore. Infine una parte è dedicata al ghiaccio e in particolare al 'dopo' EPICA, dove l'Italia sarà attivamente impegnata.

Il Convegno non tralascerà né la geografia antartica né l'organizzazione logistica delle spedizioni, cioè la conduzione e la vita nelle stazioni italiane e la presentazione delle infrastrutture. Questa tematica sarà anche presente nella Mostra che verrà aperta in concomitanza con il Convegno e proseguirà per tutta la settimana, dall’11 al 15 giugno presso la sede della Società Geografica.

In occasione sarà inaugurata la Mostra Oltre trent'anni di presenza italiana in Antartide, che resterà aperta fino al 15 giugno nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13 e il martedì e giovedì dalla ore 9 alle ore 17.

 PROGRAMMA

Modulo di registrazione

Read 650 times