Martedì, 08 Novembre 2016 09:33

Al via il progetto BLUEMED a Ecomondo - 9 novembre 2016 - Rimini

Al via il progetto BLUEMED a  Ecomondo - 9 novembre 2016 - Rimini

Prende il via, con il kick-off meeting del 9 novembre, l’azione di coordinamento e supporto BLUEMED, finanziata dalla Commissione Europea con 3M€ nell’ambito del programma quadro Horizon2020 e coordinata da Enrico Brugnoli, Direttore del Dipartimento scienze del sistema Terra e tecnologie per l’ambiente del Cnr.

Il Consorzio che per i prossimi quattro anni sarà impegnato nei lavori è composto da undici partner di nove paesi europei. Il progetto, che supporta l’omonima iniziativa politica per la ricerca e l’innovazione nei settori marino-marittimo nella Regione Mediterranea, ha tra i suoi obiettivi l’aggiornamento dell’agenda strategica di ricerca e innovazione, la BLUEMED SRIA, lo sviluppo del piano operativo per l’attivazione di iniziative congiunte, il graduale e sistematico coinvolgimento dei paesi non-EU del Mediterraneo e la realizzazione di azioni pilota. Una specifica attenzione è rivolta agli elementi trasversali che sostengono l’innovazione sostenibile, quali le infrastrutture di ricerca, la gestione dei dati e la valorizzazione delle risorse umane.

Notevole impegno è dedicato all’interazione con tutti i settori coinvolti, la comunità scientifica, le amministrazioni pubbliche, l’industria e la società civile, anche attraverso la diffusione e promozione delle attività e dei risultati. Nel corso dell’incontro, ospitato a Rimini nella cornice della fiera Ecomondo, la piattaforma tecnologica per la Green e Circular Economy nell’area euromediterranea, verranno presentate le attività e relativa tabella di marcia. La Commissione Europea, e in particolare il Direttore dell’Unità per la Bioeconomia della DG Ricerca, John Bell, assisterà ai lavori. Anche il Segretariato dell’Unione per il Mediterraneo sarà presente per condividere una riflessione sulle strategie per una partecipazione attiva dei paesi non-EU del Mediterraneo. Un progetto ambizioso, una sfida e allo stesso tempo un’opportunità unica, che dovrà creare le basi per un’azione sinergica e duratura dedicata alla ricerca e innovazione per la crescita sostenibile nel Mar Mediterraneo.

Read 1933 times