J.A.T. template series was designed 2006 by 4bp.de: www.4bp.de, www.oltrogge.ws
Prospettive di ricerca nella regione artica - 26 marzo 2010 Aula Marconi, CNR - Roma Stampa E-mail
Le prospettive della ricerca in Artico
Roma 26 marzo 2010
Aula Marconi, CNR, P.le Aldo Moro 7
Negli ultimi anni, in conseguenza di cambiamenti climatici e ambientali sempre più rapidi, la necessità di studiare il sistema Artico con un approccio integrato multidisciplinare è diventata sempre più evidente, così come è diventata evidente la necessità di sviluppare un sistema osservativo basato su reti di stazioni, supersiti e piattaforme mobili (navi, aerei, satelliti), che copra l'intero circolo Artico. In questo contesto, il CNR ha promosso progetti di ampio respiro, come il Climate Change Integrated Project (CCT-IP) per contribuire alla realizzazione di super siti di misura, e un’attiva partecipazione alla maggior parte delle azioni ESFRI (European Strategy Forum on Research Infrastructures) che interessano l'Artico.
Infatti, in base a questa nuova visione, la Commissione Europea si é sempre più impegnata nella integrazione delle reti osservative e nel supporto di azioni volte a realizzare grandi infrastrutture: SIOS (Svalbard Integrated Observing System), EMSO (European Multidisciplinary Seafloor Observatory), ERICON-AB (European Polar Research Icebreaker Consortium - Aurora Borealis), COPAL (COmmunity heavy-PAyload Long endurance Instrumented Aircraft).

In Artico, il Consiglio Nazionale delle Ricerche, attraverso il Dipartimento Terra e Ambiente, è impegnato a consolidare la partecipazione italiana, non solo quella del CNR, attraverso un ampliamento delle strutture della stazione Dirigibile Italia, il sostegno a progetti di ricerca, e la presenza attiva all’interno di organismi internazionali.
Oltre alle rilevanti questioni climatiche e di inquinamento ambientale, la conoscenza dell'impatto che i cambiamenti climatici potranno avere sul sistema artico è importante in vista dei possibili futuri sviluppi economici e commerciali, quali ad esempio il grande impatto sui trasporti marittimi in conseguenza del trend di riduzione dell’estensione dei ghiacci nei mari artici osservato negli ultimi trenta anni.

La conferenza intende proporre un confronto tra i diversi soggetti coinvolti nelle attività artiche al fine di esplorare nuove opportunità di collaborazione tra i soggetti interessati nell’ambito degli scenari che i cambiamenti globali stanno producendo a livello internazionale.
 
 
Ultimo aggiornamento ( lunedì 07 giugno 2010 )
 
Pros. >

Login Form






Password dimenticata?
J.A.T. template series was designed 2006 by 4bp.de: www.4bp.de, www.oltrogge.ws